Previdenza privata per professionisti: quali misure contro la crisi infinita?

 

Gli oneri della previdenza privata, lo sappiamo fin troppo bene, sono purtroppo pesanti. Specialmente in questo periodo di crisi o meglio, di mutamenti. Del resto una pensione in futuro bisognerà pur averla (anche se io per “deformazione” mi immagino centenario e farneticante in Studio a raccontare a qualche sventurato praticante di quando agli inizi del millennio fui a mia volta praticante). Già da alcuni anni la Cassa Forense per noi avvocati sta tentando misure di welfare (bandi con agevolazioni, rimborsi spese per casi particolari della vita, la nuova banca dati gratuiti con la giurisprudenza, l’allungamento del periodo di contribuzione dimezzata per i giovani colleghi). Del pari anche gli altri enti previdenziali privati si sono mossi in questa direzione: mi pare quindi interessante, anche per i miei lettori, fare un piccolo riassunto della situazione, rimandando per gli approfondimenti ai siti internet ufficiali.

Prima considerazione è che in tutte le libere professioni e non solo nell’avvocatura, negli ultimi anni si è allargato il divario a livello reddituale tra coloro che sono in attività da molti anni, e i giovani, spesso in difficoltà essendo entrati da poco in un mercato tra l’altro in profonda crisi. Un discorso a parte è poi quello legato alle donne, con redditi quasi sempre inferiori rispetto ai colleghi uomini.

E come detto prima il problema non può non riguardare anche gli enti previdenziali privati, finalmente più attenti nel progettare piani di intervento orientati a dare un supporto alle categorie menzionate.

Ho già citato la “mia” Cassa Forense ( http://www.cassaforense.it/ )la quale ha annunciato un aumento degli stanziamenti a favore di iniziative di welfare. Una su tutti, il bando 2018 per l’erogazione di prestiti fino a 15.000 euro agli iscritti con meno di 35 anni di età anagrafica. I bandi in ogni caso sono numerosi e periodicamente ne esce qualcuno. Di recente ricordo quello relativo al rimborso di strumenti informatici per gli avvocati dal reddito inferiore a una certa soglia, o alle agevolazioni per mutuo prima casa ai giovani avvocati.

Leggendo un interessante articolo del Corriere della Sera di ormai un mese fa  (articolo al quale rimando per approfondimenti: Corriere della Sera – inserto L’Economia del 10 settembre 2018, pagina 35 ,Alta protezione – i 4 scudi del futuro). si può constatare che anche altri enti previdenziali sono pronti a scendere in campo con misure di aiuto ai propri iscritti in regola con la contribuzione. Penso a quello dei commercialisti (https://www.cnpadc.it/), che fa prestiti d’onore per chi desidera aprire un nuovo studio oltre ad altre forme di prestiti personali per le altre esigenze legate alla vita privata, oppure all’Enpav (https://www.enpav.it/ ), che ha intenzione di agevolare i veterinari intenti ad avviare o sviluppare maggiormente la propria attività, o ancora l’Inarcassa (https://www.inarcassa.it/site/home.html ),già attiva con numerose agevolazioni relative all’assicurazione professionale, a quella sanitaria e a misure di sostentamento per chi avvia una nuova attività (giovani professionisti) o per chi potenzia la propria.

Insomma, gli enti di previdenza privata sono ormai ben consapevoli della crisi, visto anche l’alto numero di professionisti che da diversi anni non è in grado di pagare i contributi (i numeri sono impietosi: da un decimo fino addirittura a un terzo, in alcune regioni italiane, degli iscritti agli ordini). Basterà?

Avv. Giuliano Conconi

vecchio

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...